News

Share this post

Salemme, il “SUO” napoletano, fesso e buono

“Gli stereotipi della napoletanità sono davvero troppi, la pizza, il mandolino, il caffè, San Gennaro, la furbizia, insomma nei film non si vedono mai napoletani normali, quelli fessi, e io invece li voglio raccontare”. Così Vincenzo Salemme a Roma nel presentare CON TUTTO IL CUORE, da lui diretto e interpretato e in sala dal 7 ottobre in 300 copie distribuite da Medusa.

Chi è il fesso in questione? È Ottavio Camaldoli (Salemme), professore di latino e greco, davvero una brava persona, troppo onesto e galantuomo, insomma ‘un fesso’ per certa cultura popolare. Ma quest’uomo indifeso, vittima dei piccoli soprusi quotidiani, nella vita sociale, sul lavoro e in famiglia ha un suo inaspettato riscatto quando gli viene trapiantato il cuore. E questo per un semplice motivo: il donatore è un delinquente efferato soprannominato ‘O Barbiere’ per la sua abitudine di fare capelli e barba alle vittime. Ora, che un trapiantato di cuore possa, insieme al nuovo organo, acquisire le qualità e i difetti del donatore non è certo dimostrabile, ma di fatto la vita di Ottavio Camaldoli cambierà. Il fatto è che la presenza anche solo di una parte del corpo di un boss rende il trapiantato meritevole del suo rispetto. Tanto più poi se donna Carmela (Cristina Donadio), la spietata quanto amorevole mamma del Barbiere, è davvero convinta che il figlio sia ancora vivo grazie al cuore che batte ancora nel petto del professore. Insomma, il nostro Camaldoli resterà ‘fesso’ come appare o diventerà un napoletano più napoletano di prima? Nel cast del film anche Serena Autieri.

Leave a comment

×

Ciao!

Clicca su una dei nosti collaboratori per ricevere assistenza oppure scrivi una mail a info@lattemieleitalia.it

× CHATTA CON NOI